VILLA DEI VESCOVI

 

«...con i mascheroni in pietra dei bagni che raccontano storie favolose di paure ataviche, di fuochi fatui, di spiriti che appaiono le notti di temporale...
Il colmo è che nessuno presta loro ascolto, salvo la padrona di casa, Giuliana Olcese, che nei pranzi alla tavola disposta alla maniera del Veronese, si diverte a interrompere i discorsi vivaci e accesi dei commensali chiedendo pareri sulle possibili interpretazioni.
Padrona di casa dagli occhi che mandano bagliori, che della gente napoletana ha conservato l'amore della vita, qualità che vista da un lato può far parlare di saggezza antica, dall'altro di lucida follia.
Devo a lei, dopo tanto affaticarmi sulle tracce di Alvise Cornaro, se ho finalmente scoperto che il segreto di vivere a lungo
non s'identifica con
«La Vita sobria» raccomandata dal protettore del Ruzante, ma con il vivere intensamente»

VILLA DEI VESCOVI

FESTA IN CASA LONGHI

Critici, esperti, architetti e restauratori? Ricordano BB e Longhi
<SETTIMO GIORNO - 5 GIUGNO 1958>

LA VILLA DEI VESCOVI

Text by Mary Gilliat / Photographs by Manfredi Bellati

<VOGUE America October 1967>

LA VILLA DEI VESCOVI

The greatest of Italy's pre-palladian villas. Now brilliantly restored

Text and Photographs by John Vaughan

QUEEN 9 0CTOBER 1968

VILLA DEI VESCOVI

Le meraviglie segrete delle ville e dei castelli romani

GENTE 23 LUGLIO 1969

VILLA DEI VESCOVI

Vende cataloghi per salvare il Loggiato di Brera
TEMPO SETTIMANALE
Milano * Attualità * Cultura * 16 Luglio1972

VILLA DEI VESCOVI

«Non bisogna gettar via nulla»

La bella signora - detta «la vescova» - riscopre e presenta le vecchie cose finite in soffitta

Archivio documenti fotografie e stampa Giuliana D'Olcese

ARIANNA GENNAIO 1973

VILLA DEI VESCOVI

La vita in loggia
Il Gossip d'antan di Bamboccione blog «dinner party in loggia» 22 Gennaio 2010

VILLA DEI VESCOVI

«Il bagno Luchino» - dedicato al regista Luchino Visconti - con la vasca marmorea di epoca napoleonica, pizzi di
Murano e di Sangallo, porcellane di Wechwood, vetri di Gallet, l'antico chachemire, le conchiglie della Polinesia,
il bagno detto
«Bagno de paroni» o «il bagno del Vescovo»

Il Primo Premio nel Mondo

Archivio fotografico e stampa Giuliana D'Olcese

Nella dolcezza della campagna veneta la Villa dei Vescovi

«... con i mascheroni in pietra dei bagni che raccontavano storie favolose di paure ataviche, di fuochi fatui, di spiriti che appaiono le notti di temporale

_villa dei vescovi mascherone__

« ...il bagno del Vescovo e il mascherone marmoreo Rinascimental-Romano... »


La tavola alla maniera del Veronese

di G. A. CIBOTTO
letterato veneto e giornalista
VOGUE Italia Maggio 1969


Il letto del «Sogno di Sant'Orsola»

 

Sono approdato alla «Villa dei Vescovi» (così hanno l'abitudine di chiamarla i contadini che abitano lungo le pendici degli Euganei, i colli che nei suoi modi fantasiosi Giovanni Comisso definiva «mangiati dal fuoco») inseguendo il fantasma di Alvise Cornaro.
Volevo infatti strappare ai luoghi dove ha trascorso le sue giornate, una volta abbandonati gli affari e la politica, ai muri fra i quali ha parlato, cantato e banchettato, il segreto per vivere a lungo. Come ha fatto lui, stando alle pagine moralistiche di alcuni suoi discorsi meglio conosciuti con un titolo arbitrario, «
La Vita sobria», divenuti uno dei libri più letti e tradotti fino al secolo scorso.
Dopo aver visitato la sua casa di
Padova e quello che rimane delle sue varie dimore di campagna, quasi sospinto da una voce segreta ho puntato su Luvigliano, dove il campanile d'una chiesa sembra fare la guardia al Palazzo Vescovile costruito dal Falconetto per Alvise Pisani, con la collaborazione di Andrea della Valle inventore delle magiche proporzioni del brolo e delle geometrie simmetriche delle scale.
La prima cosa che mi ha colpito nell'affacciarmi sotto il portico è stato il silenzio, di una specie fonda, compatta, che soltanto la musica in certe pause riesce ancora a regalare. E poi che praticamente non esistevano porte, sono entrato nella residenza estiva (fino a ieri) dei
vescovi di Padova, senza un cigolio di cardini, un girare di chiavi nelle toppe, un lampeggiare dorato di maniglie, quasi mi fosse capitato di muovere il piede in una dimensione strana, inconsueta, dove non valgono le norme che regolano l'esistenza degli abitanti di questo pianeta, del quale sicuramente ci ricorderemo non appena saliti sulla funicolare celeste.
E l'impressione di un'atmosfera diversa, provata in modo subitaneo nel trovarmi in un luogo che già all'esterno sapeva più di villa piacevole e confortevole, che non di fortilizio munito di spingarde e colubrine, pronte a seminare il terrore fra gli aggressori, ha ricevuto una precisa conferma lungo il dedalo delle stanze interne, affrescate da
Lambert Sustris.
Un pittore olandese che nel
Cinquecento è stato contagiato da uno strano male, conosciuto fra la gente di lettere come «mal de la Vinegie».
Anche per suo merito il gioco dei contrasti modulati e sapienti con i fasci di luce discreta e morbida spioventi da una successione alternata di fari e di candele, e con i «
pezzi» di artisti contemporanei distribuiti nelle varie stanze arredate all'insegna dell'essenzialità (si va da Francis Bacon a Graham Sutherland a Ennio Morlotti a Renato Guttuso a James Mac Garrel alle sculture di Perez) acquista una suggestione più intensa.
Si prova la sensazione di vivere in un tempo antico, ma senza aver perso i contatti con la febbre eccitata che sembra caratteristica peculiare d'una esistenza aperta alle folate del nuovo, dell'imprevisto. E gli stessi domestici allenati a questo stile, con il loro cantabile sommesso di voci che si perdono in lontananza e i loro movimenti furtivi, contribuiscono ad attenuare i bruschi contatti con l'esterno.
Certo, a materializzare fisicamente uno stato d'animo che, sopratutto d'autunno, partecipa agli ospiti (i quali sono sempre numerosi e imprevedibili, per la semplice ragione che la padrona di casa,
Giuliana Olcese, prima donna installata dal lontano millecinquecentoventisette in un regno già di preghiera e di meditazione, ha dello «xenos» il culto antico) la certezza di essere divenuti abitanti di un pianeta sospeso ai confini fra la realtà e l'irrealtà, contribuiscono le visioni di radure prative che si spalancano davanti agli occhi non appena uno s'affaccia alla finestra, evocanti raffinate cadenze pastorali, il rombo confuso di voci e di motori che si perde nella lontananza, i mascheroni in pietra dei bagni che raccontano storie favolose di paure ataviche, di fuochi fatui, di spiriti che appaiono le notti di temporale.
Il colmo è che nessuno presta loro ascolto, salvo la padrona di casa, che durante i pranzi alla lunga tavola disposta alla maniera del
Veronese, ogni tanto si diverte a interrompere i discorsi vivaci e accesi dei commensali domandando qualche parere sulle possibili interpretazioni.
E già che parliamo di lei, mi sembra doveroso aggiungere che ha i capelli fulvi lisci sulle spalle, e due occhi che mandano bagliori. Inoltre, che della gente napoletana ha conservato l'amore della vita, qualità che vista da un lato può far parlare di saggezza antica, dall'altro di lucida follia.
Devo a lei, dopo tanto affaticarmi sulle tracce di
Alvise Cornaro, se ho finalmente scoperto che il segreto di vivere a lungo non s'identifica con «La Vita sobria» raccomandata dal protettore del Ruzante, il grande commediografo che nei dintorni ha preso i modelli dei suoi sanguigni personaggi, ma con il vivere intensamente.
Magari all'ombra dei fantasmi di vescovi benedicenti...
G. A. Cibotto

( Primo di una lunga serie di servizi fotografici e articoli - dai 60 alla fine degli anni 70 - pubblicati su periodici nazionali ed internazionali )

 

VILLA DEI VESCOVI

Attualità: Villa dei Vescovi, gli Anni 2000, Internet e Media

 

Il video Villa dei Vescovi-Olcese? dall'Arabia al Portogallo

YouTube Video Villa dei Vescovi
http://www.youtube.com/watch?v=Kb0ldgtVbBc
Il canale della Villa dei Vescovi su Youtube
http://www.youtube.com/user/Giulianad0lcese
Encyclopedia.com Video
http://www.encyclopedia.com/video/Kb0ldgtVbBc-villa-dei-vescovi.aspx
ArabTV Video
http://3arabtv.com/3arabtv/ramadan_2009/view/Kb0ldgtVbBc/VILLA_dei_VESCOVI.html
Tiscali.it Video
http://video.tiscali.it/canali/truveo/604893951.html
YouTube Video su Google
http://www.google.it/#q=villa+dei+vescovi+youtube&hl=it&lr=lang_it&sa=2&fp=85d7607c845ffbad
Facebook Video
http://www.facebook.com/pages/Luvigliano-di-Torreglia-PD/Villa-dei-Vescovi/157519585792
UNIVISION.com VIDEO
http://www.univision.com/uv/video/VILLA-dei-VESCOVI/id/604893951
Cicades10.com Video
http://cidades10.com/beira-litoral/curia/videos/Kb0ldgtVbBc/villa-dei-vescovi.html
Bollywood Sargam Video
http://www.bollywoodsargam.co.uk/video/Kb0ldgtVbBc/VILLA-dei-VESCOVI.html
Territorio Scuola
http://www.territorioscuola.com/&title=VILLA+dei+VESCOVI
GuisasdeCocina.Com Video
http://www.guiasdecocina.com/videos/list.php?q=villa+dei+vescovi&Submit.x=12&Submit.y=14&Submit=SEARCH
GuisasdeCocina.Com Video
http://www.guiasdecocina.com/videos/video/Kb0ldgtVbBc/VILLA+dei+VESCOVI.html
Villa dei Vescovi su Facebook
http://www.facebook.com/pages/Luvigliano-di-Torreglia-PD/Villa-dei-Vescovi/157519585792
Villa dei Vescovi il sito dedicato da Giuliana D'Olcese - già Olcese e proprietaria del Complesso Monumentale - donato al FAI da Vittorio Olcese
www.villadeivescovi.net
Villa dei Vescovi, «Sì - dice Giuliana D'Olcese, già Olcese - è proprio un'osmosi continua». Intervista a Giuliana D'Olcese
http://www.villadeivescovi.net/Giuliana_Dolcese_intervista.htm
Giuliana D'Olcese e Vittorio e Carolina Olcese su Corriere della Sera Virus Google Yahoo Altavista Facebook Adnkronos Youtube Tiscali Encyclopedia
http://www.villadeivescovi.net/Vittorio_Giuliana_Carolina.htm
ll rogito manoscritto integrale tra Giuliana de Cesare Olcese e Girolamo Bortignon Vescovo di Padova
http://www.villadeivescovi.net/Villa_dei_Vescovi_rogito_integrale_Giuliana_Olcese_Girolamo_Bortignon.htm
Il mutuo erogato dall'Ente Ville Venete a Giuliana de Cesare in Olcese
http://www.villadeivescovi.net/contratto_acquisto_villa_dei_vescovi.htm
http://www.villadeivescovi.net/mutuo_ente_ville_venete1.htm

 

Videos from YouTube

VILLA dei VESCOVI

 

Falconetto, Giovanni Maria Falconetto, Giovanni Maria

A Dictionary of Architecture and Landscape Architecture | 2000 | JAMES STEVENS CURL

 

JAMES STEVENS CURL. "Falconetto, Giovanni Maria" A Dictionary of Architecture and Landscape Architecture.
Oxford University Press. 2000. Encyclopedia.com. 14 Nov. 2009 <http://www.encyclopedia.com>.

 

Falconetto, Giovanni Maria (14681535). Verona-born architect and painter. His work suggests the Roman Classicism of Bramante and Raphael, and he was an important practitioner of the style in Northern Italy. His garden-houses, the Loggia Cornaro and Odeon (1524), now part of the Palazzo Giustiniani, Padua, pre-date designs by Palladio and Sansovino, yet have architectural characteristics of the later masters' works. He may have been the first to design a formal country villa, with his Villa dei Vescovi, Luvigliano, near Padua (c.152935), which has a sophisticated arched loggia of remarkable architectural quality. He designed the handsome town-gates (Porta di San Giovanni (1528) and Porta di Savonarola (1530))) and worked on the Cappella del Santo (from 1533) in the Church of Sant'Antonio, all in Padua.

 

Alvise Cornaro

 

Forget food fads, try the diet secrets of the 16th century
Oakland Tribune; Feb 19, 2006; 700+ Words ...16th century humanist-merchant Alvise (Luigi) Cornaro. A friend and mentor of everyone from Palladio to Cardinal Bembo, Cornaro is mostly unknown outside Italy...been out of print. At its core, Cornaro's philosophy of moderation...
http://www.highbeam.com/search.aspx?tab=lib&q=Alvise%20Cornaro

 

 

 16TH CENTURY DIET SECRET JUST MIGHT WORK TODAY
The Cincinnati Post (Cincinnati, OH); Feb 17, 2006; 700+ Words ...16th century humanist-merchant Alvise (Luigi) Cornaro. A friend and mentor of everyone from Palladio to Cardinal Bembo, Cornaro is mostly unknown outside Italy...been out of print. At its core, Cornaro's philosophy of moderation... http://www.highbeam.com/search.aspx?tab=lib&q=Alvise%20Cornaro

 

The Theatre of Angelo Beolco (Ruzante): Text, Context and Performance.(Book Review)
The Modern Language Review; Oct 1, 2005; Henke, Robert ; 700+ Words ...and his all-important relationship to his patron, Alvise Cornaro (especially revealing to the critical interpretation...Compagnie della Calza, aristocratic patrons such as Cornaro) displayed a persistent interest in popular forms such... http://www.highbeam.com/search.aspx?tab=lib&q=Alvise%20Cornaro

 

Indietro || Home

 www.villadeivescovi.net